il magico tempe l’ha fatto di nuovo

il-ghisallo-2009-05

“Magico Tempe show” anche sul Ghisallo.
Il ciclista bassanese da spettacolo al Giro di Lombardia.

MAGREGLIO – 17.10.2009  – Ancora un’altra impresa per Simone Temperato, che in poco più di 42 minuti da Bellagio ha raggiunto Magreglio scalando il Ghisallo su una ruota sola. L’ennesima sfida per il “Magico Tempe”, con un ruolo da protagonista anche a cospetto dei professionisti del Giro di Lombardia. Apripista della kermesse ha stupito i molti appassionati accorsi per l’occasione lungo i 10 chilometri dell’ascesa che terminava proprio in quello che è il Tempio del ciclismo. L’evento ideato da Pressing, presidente della quale è Gianni Torriani, figlio dell’indimenticabile Vincenzo Torriani, e Carlo Boldorini attuali titolari della società e organizzatori di importanti manifestazioni tra le quali la carovana del Giro d’Italia, ha riscosso moltissimo successo. Lungo il percorso molti applausi per il funambolo bassanese che è riuscito a superare con molta difficoltà anche alcuni tratti di discesa che hanno reso l’impresa al Ghisallo ancora più difficile e spettacolare. Solo poche settimane prima lo stesso Temperato era riuscito ad affrontare, sempre con una sola ruota, il famoso e difficilissimo muro di Sormano in occasione della cronoscalata “la carica dei 101”suscitando tra gli stessi organizzatori grande stupore per le impressionanti pendenze che in alcuni tratti raggiungono il 27%. Sempre sabato sera, dopo “il Lombardia”, al Teatro Sociale di Canzo Simone ha avuto l’onore di ricevere l’esclusiva “maglia nera”, correlata dal logo “Dal Ghisallo al Muro”, come protagonista della cronoscalata, un omaggio di buon auspicio per la prossima impresa costituita dal tentativo di record dell’ora su una sola ruota al velodromo di Montichiari a Brescia.

Tags: , , ,


This website uses IntenseDebate comments, but they are not currently loaded because either your browser doesn't support JavaScript, or they didn't load fast enough.

4 responses to “il magico tempe l’ha fatto di nuovo”

Leave a reply